Tecnologie Alimentari

Curriculum del corso di laurea in Tecnologie Viticole, Enologiche, Alimentari
Classe L-26 delle Scienze e Tecnologie Alimentari
Dipartimento di Agraria
Università degli Studi di Sassari

Il curriculum in Tecnologie Alimentari (TA) è uno dei due in cui si articola il corso di laurea in Tecnologie Viticole, Enologiche, Alimentari, che si colloca nell’ambito della Classe L26 – Lauree in Scienze e Tecnologie Alimentari.

Il percorso ha durata triennale e per laurearsi si dovranno conseguire 180 CFU (Crediti Formativi Universitari) così ripartiti: 30 CFU relativi a insegnamenti di base, 79 CFU di insegnamenti caratterizzanti, 27 CFU per attività affini mediante il superamento di esami di profitto; 44 CFU relativi ad altre attività formative (conoscenza della lingua straniera, attività formative a scelta autonoma dello studente, tirocini formativi e la prova finale per il conseguimento del titolo di studio).

Gli studenti iscritti al curriculum in TA avranno inoltre la possibilità di effettuare, durante i tre anni di corso, diverse visite didattiche e viaggi di istruzione presso realtà aziendali ad indirizzo turistico.

Il corso ha la finalità di fornire conoscenze e formare capacità professionali adeguate per poter operare ad ampio spettro in tutte le fasi della filiera che vanno dalla produzione al consumo, compresa la capacità di agire per garantire la sicurezza igienico-sanitaria e la qualità degli alimenti, ridurre gli sprechi, conciliare economia ed etica nella produzione, conservazione e distribuzione degli alimenti.

Il corso prepara alla professione di Tecnico agronomo e Tecnico dei prodotti alimentari.

L’accesso al corso è riservato a 75 nuovi iscritti complessivi per entrambi i curricula.

Occorre, quindi, sostenere una prova di ammissione che avrà valore di selezione fra i candidati.

La prova di ammissione sarà effettuata anche nel caso il numero dei candidati fosse inferiore al numero di posti disponibili: i candidati che avranno conseguito risultati non sufficienti potranno iscriversi al corso ma avranno assegnati degli Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA), che dovranno essere assolti secondo le modalità indicate nel Regolamento Didattico. Nella sede di Oristano sono organizzate attività gratuite di preparazione alla prova di ammissione.

L’attuale percorso di studi in Tecnologie Viticole, Enologiche, Alimentari (curriculum di Tecnologie Alimentari) è il risultato di un’evoluzione iniziata nell’A.A. 1999/2000 con l’attivazione, nella sede di Oristano, del Diploma Universitario in Tecnologie Alimentari da parte della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Sassari.

Dopo alcuni anni, e più precisamente nell’A.A. 2001/2002, a seguito di una riforma dell’ordinamento universitario, il Diploma Universitario è stato trasformato in Corso di Laurea in Tecnologie Alimentari, appartenente alla Classe 20 delle Lauree in Scienze e Tecnologie Agrarie, Agroalimentari e Forestali.

Nell’A.A. 2008/2009 l’ultimo cambiamento, con l’unione del corso di laurea in Tecnologie Alimentari e del corso di laurea in Viticoltura ed Enologia nel corso in Tecnologie Viticole, Enologiche, Alimentari (classe L-26 delle Lauree in Scienze e Tecnologie Alimentari), articolato in due curricula con il primo anno in comune.

L’accesso al corso in Tecnologie Alimentari è consentito a tutti coloro siano in possesso del diploma quinquennale di scuola media superiore, o di un titolo straniero equipollente. Non rileva il tipo di istituto presso il quale è stato conseguito il diploma.

Gli obiettivi formativi del curriculum in Tecnologie Alimentari sono:

  • fornire conoscenze e formare capacità professionali adeguate per poter operare ad ampio spettro in tutte le fasi della filiera alimentare, che vanno dalla produzione al consumo, compresa la capacità di agire per garantire la sicurezza igienico-sanitaria e la qualità degli alimenti, ridurre gli sprechi, conciliare economia ed etica nella produzione, conservazione e distribuzione degli alimenti;
  • acquisire padronanza dei metodi chimici, fisici, sensoriali e microbiologici per il controllo e la valutazione degli alimenti, delle materie prime e dei semilavorati;
  • acquisire abilità nell’allestire protocolli per il collaudo e la verifica di idoneità alimentare del packaging, quelle proprie dell’uso consapevole e proficuo di tecniche analitiche, anche non strumentali, per la caratterizzazione di tipicità, qualità e sicurezza dei prodotti alimentari;
  • acquisire la capacità di utilizzare le tecniche per la prevenzione ed il controllo delle derrate alimentari da organismi infestanti;
  • acquisire la capacità di valutazione degli alimenti e dei loro effetti nutrizionali.

Le capacità comunicative del laureato saranno ampliate dalla conoscenza della lingua inglese, prioritariamente utilizzata in ambito scientifico e commerciale, e, pertanto, resa obbligatoria con un elevato numero di CFU.

Il corso fornisce una preparazione che consente di operare quale tecnico di gestione e controllo qualità nel settore agro-alimentare privato e pubblico, tecnico di laboratori di analisi, controllo, certificazione ed indagini degli alimenti e tecnico in aziende che producono materiali e additivi collegati all’industria alimentare.

Il laureato in Tecnologie Alimentari è, infatti, dotato di:

  1. Competenze di procedure tecniche applicate alla produzione, trasformazione e conservazione degli alimenti, acquisite attraverso l’attività di tirocinio e le attività di laboratorio previste nelle diverse discipline. Tali competenze delineano una figura professionale il cui livello di formazione consente l’inserimento come tecnico per la gestione e controllo qualità nel settore alimentare.
  2. Competenze biologiche, colturali e di allevamento e qualità dei prodotti trasformati; competenze sulle principali operazioni unitarie che sono alla base dei processi di trasformazione nell’industria alimentare. Competenze di tipo analitico per la caratterizzazione chimico-fisico della qualità e sicurezza dei prodotti alimentari; conoscenza delle cultivar di diverse specie erbacee ed arboree per uso alimentare umano; conoscenza di tecniche per la prevenzione e lotta a fitofagi e crittogame dannosi a specie vegetali coltivate e ai loro prodotti di trasformazione; familiarità con le principali teorie economiche dell’offerta, della domanda, della produzione e degli scambi; comprensione delle caratteristiche fondamentali dell’industria alimentare, della distribuzione e delle problematiche dei mercati agro-alimentari anche a livello internazionale.
  3. Conoscenze teoriche e formazione pratica acquisita forniscono capacità organizzativa in attività di laboratorio. Capacità comunicativa e chiarezza vengono sviluppate attraverso attività di presentazione in power point, discussione di elaborati nell’ambito di attività seminariali curate dagli studenti, report delle attività di tirocinio e durante la prova di esame finale.

La laurea in Tecnologie Viticole, Enologiche, Alimentari (curriculum di Tecnologie Alimentari) consente l’accesso diretto al corso di laurea magistrale in Qualità e Sicurezza dei Prodotti Alimentari (Classe LM-70 delle lauree magistrali in Scienze e Tecnologie Alimentari), attivo presso questa sede universitaria, e in Scienze e Tecnologie Alimentari.

Ordinamento degli studi

Per conseguire la laurea in Tecnologie Viticole, Enologiche, Alimentari (curriculum di Tecnologie Alimentari) lo studente deve acquisire un totale di 180 crediti formativi universitari (CFU) così ripartiti: 30 CFU relativi a insegnamenti di base, 79 CFU di insegnamenti caratterizzanti, 27 CFU per attività affini mediante il superamento di esami di profitto; 44 CFU relativi ad altre attività formative (conoscenza della lingua straniera, attività formative a scelta autonoma dello studente, tirocini formativi e la prova finale per il conseguimento del titolo di studio).

Per tutte le attività didattiche è obbligatoria la frequenza del 50% per gli studenti a tempo pieno e del 30% per i part-time.

Piani di studio precedenti

  • Piano di Studio 2018.2019 – valido per coorte 2018 (PDF)
  • Piano di Studio 2017.2018 – valido per coorte 2017 (PDF)
  • Piano di Studio 2016.2017 – valido per coorte 2016 (PDF)

I piani di studio degli anni precedenti possono essere richiesti al Manager Didattico del corso.

1° ANNO CFU SSD ATT
Modelli matematici per le tecnologie alimentari 8 MAT/05 A
Fisica 6 FIS/07 A
Chimica generale e inorganica 8 CHIM/03 A
Chimica organica e biochimica agraria 9 AGR/13 B-C
Biologia vegetale 8 BIO/02 A
Legislazione alimentare 5 IUS/03 C
Inglese I 5 L-LIN/12 E
Inglese II 5 L-LIN/12 E
Altre attività 3 F
2° ANNO CFU SSD ATT
Fisica tecnica industriale 6 ING-IND/10 B
Operazioni unitarie 6 AGR/15 B
Microbiologia e genetica dei microrganismi 7 AGR/16 B
Produzioni vegetali
Modulo: Produzioni vegetali 1
Modulo: Produzioni vegetali 2
5
5
AGR/03
AGR/02
C
C
Chimica analitica 6 CHIM/01 B
Entomologia merceologica e micotossine
Modulo: Entomologia merceologica
Modulo: Micotossine
8
3
AGR/11
AGR/12
B
C
3° ANNO CFU SSD ATT
Macchine e impianti per l’industria alimentare 6 AGR/09 B
Analisi chimiche degli alimenti 6 AGR/15 B
Microbiologia degli alimenti 6 AGR/16 B
Igiene degli alimenti 6 AGR/16 B
Processi della tecnologia alimentare 8 AGR/15 B
Produzioni animali 6 AGR/19 C
Economia e marketing agro alimentare 8 AGR/01 B
A scelta studente (anticipabile) 12 D
Tirocinio pratico – applicativo 14 F
Prova finale 5   E
Totale CFU 180    

 

A = insegnamenti di base
B = insegnamenti caratterizzanti
C = attività formative affini
D = attività formative a scelta dello studente
E = prova finale
F = tirocinio pratico – applicativo

Gli ordinamenti degli anni precedenti possono essere consultati presso il Manager Didattico del corso.

Vorrei ricevere:

N.B.: gli avvisi sono informazioni puntuali dedicate agli studenti iscritti
che riguardano:
Potrai modificare le tue scelte in seguito cliccando sul link "Preferenze" nella parte bassa del sito sotto "Notifiche"
  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie policy.
Abilitare i cookie ci aiuta a offrirti un servizio migliore (tra cui le notifiche in tempo reale).