Il Diritto allo studio

In Italia tutti devono poter studiare, anche chi non ha i mezzi per farlo. Lo prevede la Costituzione

Per Diritto allo studio si intendono tutte le azioni, le iniziative, gli interventi che vengono attivati per favorire l’accesso all’istruzione superiore agli studenti capaci e meritevoli.

Guarda la presentazione del Diritto allo Studio tratta dal sito del Ministero dell’Università:

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

La funzione/contenuto nominata “Google Youtube” utilizza cookie che hai scelto di disabilitare. Per vedere il contenuto o usare la funzionalità devi abilitare i cookie: clicca qui per modificare le tue preferenze.

La scuola è aperta a tutti.

L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.

I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.

La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.

Costituzione, art. 34

Gli enti regionali per il Diritto allo studio universitario

In Sardegna, dal 1987, le agevolazioni per gli studenti sono regolamentate dagli E.R.S.U., gli enti regionali per il diritto allo studio universitario

Il fine istituzionale è quello di realizzare interventi per la promozione e l’accesso ai corsi universitari e post universitari e permettere il raggiungimento dei più alti gradi d’istruzione e di preparazione professionale agli studenti più capaci e meritevoli, con incentivi economici, interventi di carattere sociale, orientamento verso Facoltà, istituti di istruzione superiore, corsi post universitari, in armonia con gli indirizzi della programmazione regionale e in collaborazione con le Università.

All’inizio di ogni anno accademico vengono pubblicati i bandi di concorso per l’erogazione delle borse di studio, i prestiti d’onore, i posti alloggio, la mensa, e i contributi monetari in favore della mobilità, l’orientamento, le integrazioni di esperienze formative, i contributi per i trasporti e i fondi per le attività culturali, attraverso il coordinamento del Ministero dell’Istruzione.

L’ERSU di Cagliari ha il compito di assistere gli studenti universitari che frequentano i corsi istituiti dall’ateneo di Cagliari e l’ERSU di Sassari quelli che frequentano i corsi istituti dall’ateneo di Sassari.
Gli studenti che frequentano nella sede di Oristano, dove sono presenti corsi di laurea di entrambi gli Atenei, si riferiscono all’uno o all’altro ente, a seconda del corso di studi (e quindi Università) in cui sono iscritti.

Per accedere ai diversi bandi è necessario essere in possesso dell’attestazione ISEE, strumento che in Italia permette di misurare la condizione economica del proprio nucleo familiare. Si tratta di un indicatore che tiene conto del reddito, del patrimonio e delle caratteristiche di un nucleo familiare. Per averlo ci si può rivolgere ad un CAAF (Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale) e farne richiesta in riferimento alle prestazioni agevolate per il Diritto allo studio universitario.

Borse di studio

La borsa di studio può essere considerata l’intervento fondamentale del Diritto allo studio, verso gli studenti meritevoli che si trovano in condizione economiche non favorevoli

Per beneficiare della borsa di studio lo studente deve partecipare a un concorso pubblico e soddisfare dei requisiti economici e di merito.
Il requisito economico consiste nell’avere dei valori dell’ISEE inferiore a determinate soglie specificate nei bandi di concorso.
Il requisito di merito significa che devi acquisire un certo numero di crediti formativi universitari (CFU) entro una certa data precedente all’anno di iscrizione.
Il bando delle borse di studio viene infatti pubblicato prima dell’avvio dell’anno accademico, nei mesi di luglio-agosto. Il numero di crediti richiesto varia in base all’anno di corso.

Le borse hanno importi differenti (specificati nei bandi) a seconda degli enti erogatori ed il loro valore cresce a seconda della tipologia di studente (se in sede, pendolare o fuori sede).

Documenti importanti

Ristorazione e alloggio

Nella sede di Oristano sono a disposizione degli studenti il servizio mensa e la residenza universitaria

Oltre a un contributo economico, è prevista la fruizione dei servizi di ristorazione e alloggio secondo le modalità del bando pubblicato ogni anno.

Lo studente, se beneficiario di borsa di studio, può usufruire anche di un consistente numero di buoni pasto gratuiti o ottenerli a costi ridotti, in base alle dichiarazioni ISEE.

Lo studente fuori sede, inoltre, può fare domanda sia di borsa di studio che di posto letto in una residenza universitaria ad una tariffa prestabilita.

Gli studenti della sede oristanese possono usufruire della Residenza universitaria Campus UNO, servizio che favorisce la permanenza in città degli studenti non residenti nella Provincia di Oristano, ormai oltre il 55% degli iscritti, agevolandone al contempo la partecipazione alle attività didattiche e alla vita universitaria.

Nella stessa sede è presente anche la mensa, in convenzione con gli ERSU di Cagliari e Sassari, alla quale è possibile accedere tramite apposita tessera.
Il pasto, sia a pranzo che a cena, è composto da un primo, un secondo e un contorno a scelta tra quattro/cinque varianti per portata; sono inoltre compresi nel pasto il pane, frutta o dessert e l’acqua naturale. Nella preparazione dei piatti vengono utilizzate materie prime biologiche, km zero, legate alla tradizione alimentare sarda e prodotti provenienti dal commercio equo solidale.

Documenti importanti

Contributo Fitto-Casa

Il contributo Fitto-Casa è finalizzato all’abbattimento dei costi relativi al canone di locazione

Possono accedere al contributo gli studenti fuori sede, nati o residenti in Sardegna da almeno 5 anni, in possesso dei requisiti di reddito e di merito specificati dal relativo bando di concorso. Il contratto di locazione deve avere una durata di almeno 10 mesi, compresi nell’anno accademico di riferimento. A differenza del bando di concorso per la borsa di studio non è previsto l’utilizzo del bonus per il conseguimento dei requisiti di merito richiesti. Il bando è pubblicato nei primi mesi di ogni anno accademico ed il contributo è incompatibile con la borsa di studio e con il posto alloggio a titolo gratuito attribuiti per lo stesso anno accademico. Il contributo viene di solito erogato in due rate: la prima entro il mese di maggio, la seconda a saldo dopo aver presentato le quietanze attestanti il pagamento del canone di locazione per un periodo di almeno 10 mesi compresi nell’anno accademico.
Gli studenti iscritti al primo anno devono, per poter ricevere il pagamento del saldo, auto certificare il conseguimento dei requisiti di merito indicati nel bando di concorso.

Gli studenti che frequentano nella sede universitaria di Oristano e che alloggiano presso il Campus UNO possono beneficiare del contributo Fitto-Casa erogato dai due ERSU di Cagliari e di Sassari.

Documenti importanti

Sussidi straordinari

Gli studenti possono accedere ai sussidi straordinari ERSU in casi particolari che possono impedire la prosecuzione degli studi

Il sussidio straordinario è un contributo erogato dall’ERSU agli studenti che si trovano in una situazione economica eccezionalmente grave a causa di un evento recente (ad esempio: la morte di un genitore, il licenziamento del capo famiglia, la malattia grave di un membro della famiglia, ecc.), che può compromettere in qualche modo la prosecuzione degli studi.

Il contributo può essere concesso una sola volta nella carriera universitaria dello studente. In casi particolari il sussidio può essere concesso per un ulteriore anno, per un massimo di due annualità.

Nella domanda di accesso al beneficio dovrà essere documentata la particolare condizione di disagio intervenuta. Gli studenti possono fare richiesta per un sussidio straordinario sulla base dei requisiti specificati in apposito bando di Concorso.

Documenti importanti

Esonero o riduzione delle tasse

Anche le Università, nella loro autonomia istituzionale, offrono agevolazioni e incentivi, per esempio riducendo o azzerando la tassa di iscrizione

In Italia, a partire dal 2017, tutte le istituzioni universitarie beneficiano del provvedimento “No Tax Area” che permette a chi ha un ISEE sotto i 13.000 € di non pagare l’iscrizione all’università fino al primo anno fuori corso, e a chi ha un ISEE compreso tra i 13.000 € e i 30.000 € comunque di beneficiare di riduzioni delle tasse universitarie.

Per gli studenti che si iscrivono al primo anno la “No Tax Area” è accessibile col solo requisito economico; dal secondo anno invece, per mantenere le agevolazioni bisogna rispettare alcuni criteri di merito: essere in corso e aver raggiunto un certo numero di crediti formativi universitari (CFU) indicati.

Anche in questo caso è quindi necessario che lo studente disponga dell’attestazione ISEE del proprio nucleo familiare e, all’atto della compilazione on line della domanda di immatricolazione/iscrizione, autorizzare l’Ateneo affinché questi possa acquisire automaticamente i dati relativi alla Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) dal sistema informativo ISEE gestito dall’INPS.

E’ fondamentale prendere contatto per tempo con i soggetti autorizzati al rilascio dell’ISEE, anche per evitare il rischio di non ottenerla in tempi utili. In caso di mancata compilazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), o in caso di mancata autorizzazione al recupero di tali dati, lo studente viene collocato automaticamente nella fascia di reddito massima e verrà attribuito il massimo importo del contributo unico di iscrizione.

Documenti importanti

Contatti

Cristina Tatti, Gianmichele Pais, Cristiana Manconi
Segreteria universitaria
Tel. 0783 779086
Whatsapp: 333 5056215
email: segreteria@consorziouno.it

Vorrei ricevere:

N.B.: gli avvisi sono informazioni puntuali dedicate agli studenti iscritti
che riguardano:
Potrai modificare le tue scelte in seguito cliccando sul link "Preferenze" nella parte bassa del sito sotto "Notifiche"
  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie policy.
Abilitare i cookie ci aiuta a offrirti un servizio migliore (tra cui le notifiche in tempo reale).