Scuola di Specializzazione
in Beni Archeologici

Nesiotikà

Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici
Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione
Università degli Studi di Sassari

La Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università degli Studi di Sassari, istituita a partire dall’A.A. 2010.2011, ha sede a Oristano.

L’obiettivo della Scuola di Specializzazione è la formazione di specialisti con un profilo professionale specifico nel settore della tutela, valorizzazione, gestione e fruizione del patrimonio culturale e archeologico inerente l’archeologia delle isole del Mediterraneo e dell’Atlantico in tutte le dimensioni cronologiche (antichità, medioevo e post-medioevo).

La sua denominazione completa è, infatti, Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici “Nesiotikà – Insulae Maris Nostri et Externi“, proprio a tracciare con maggiore evidenza gli ambiti geografici a cui si fa riferimento nel percorso formativo, ossia il Mediterraneo (le isole del Mare Nostro) e l’Atlantico della Penisola Iberica e del Marocco (i Mari esterni).

L’offerta didattica della Scuola è articolata in 4 curricula, dei quali uno prevede un doppio percorso:

  1. Archeologia Preistorica e Protostorica
  2. Archeologia Classica (percorso standard e percorso di archeologia subacquea)
  3. Archeologia Tardo-antica e Medievale
  4. Archeologia Orientale

Il piano di studi della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici prevede l’acquisizione di 120 CFU (crediti formativi universitari).

Alla Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici si accede previo concorso di ammissione per esami e per titoli dopo aver conseguito una laurea della classe specialistica 2/S o magistrale LM-2 in Archeologia o ad esse equiparata, ai sensi del D.l. 5/5/2004 e del D.l. 9/7/2009.

Al termine del percorso formativo verrà rilasciato il Diploma di Specializzazione in Beni Archeologici.

La Scuola di Specializzazione in Beni archeologici, con il percorso di Archeologia subacquea, è stata istituita dall’Università degli Studi di Sassari nell’A.A. 2010-2011 presso la sede gemmata di Oristano, in virtù di un accordo tra l’Università e il Consorzio UNO e come scelta strategica in funzione della vocazione naturale del territorio della provincia di Oristano.

In seguito, dall’A.A. 2011-2012, venne inaugurato il percorso terrestre, con l’attivazione dei curricula preistorico, classico, medievale e orientale.

La Scuola costituisce la tappa finale di un processo avviato nell’A.A. 2001-2002 con l’istituzione del corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, sostituito nell’A.A. 2004-2005, una volta concluso il ciclo triennale, dal corso di laurea in Scienze dei Beni Culturali, curriculum di Archeologia Subacquea e dei Paesaggi Costieri.

L’ammissione alla Scuola di Specializzazione è riservata a coloro che siano in possesso di una laurea della classe specialistica 2/S e magistrale LM-2 in Archeologia.

Possono altresì accedere al concorso di ammissione coloro che siano in possesso di una laurea quadriennale conseguita secondo gli ordinamenti previgenti al DM 509/1999 equiparata alla laurea specialistica della classe 2/S o della magistrale LM-2: Laurea in Lettere, Laurea in Conservazione dei Beni Culturali, Laurea in Lingue e civiltà orientali, Laurea in Storia e Conservazione dei beni culturali.

E’ inoltre indispensabile aver maturato un minimo di 90 CFU nell’ambito disciplinare caratterizzante “Conoscenze e contestualizzazione di beni archeologici”, nei settori scientifico – disciplinari:

L-ANT 01 – PREISTORIA E PROTOSTORIA
L-ANT 02 – STORIA  GRECA
L-ANT 03 – STORIA ROMANA
L-ANT 04 – NUMISMATICA
L-ANT 06 – ETRUSCOLOGIA E ANTICHITA’ ITALICHE
L-ANT 07 – ARCHEOLOGIA CLASSICA
L-ANT 08 – ARCHEOLOGIA CRISTIANA  E MEDIEVALE
L-ANT 09 – TOPOGRAFIA ANTICA
L-ANT 10 – METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA
L-FIL-LET 01 – CIVILTA’ EGEE
L-OR 01 – STORIA DEL VICINO ORIENTE ANTICO
L-OR 02 – EGITTOLOGIA E CIVILTA’ COPTA
L-OR 03 – ASSIROLOGIA
L-OR 05 – ARCHEOLOGIA E STORIA  DELL’ARTE DEL VICINO ORIENTE ANTICO
L-OR 06 – ARCHEOLOGIA FENICIO – PUNICA
L-OR 11 – ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE MUSULMANA
L-OR 16 – ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ARTE DELL’INDIA E DELL’ASIA CENTRALE
L-OR 20 – ARCHEOLOGIA, STORIA DELL’ARTE E FILOSOFIE DELL’ASIA  ORIENTALE
GEO 01 – PALEONTOLOGIA E PALEOECOLOGIA
BIO 08 – ANTROPOLOGIA

L’obiettivo della Scuola di Specializzazione è la formazione di specialisti con un profilo professionale specifico nel settore della tutela, valorizzazione, gestione e fruizione del patrimonio culturale e archeologico inerente l’archeologia delle isole del Mediterraneo e dell’Atlantico in tutte le dimensioni cronologiche (antichità, medioevo e post-medioevo).

La sua denominazione completa è, infatti, Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici “Nesiotikà – Insulae Maris Nostri et Externi“, proprio a tracciare con maggiore evidenza gli ambiti geografici a cui si fa riferimento nel percorso formativo, ossia il Mediterraneo (le isole del Mare Nostro) e l’Atlantico della Penisola Iberica e del Marocco (i Mari esterni).

Gli specializzati saranno in grado di operare con funzioni di elevata responsabilità:

  • nei competenti livelli amministrativi e tecnici del Ministero per i Beni e le Attività culturali;
  • nei competenti livelli amministrativi e tecnici delle Regioni, Province Autonome e degli Enti Pubblici Territoriali, relativi alla valorizzazione e fruizione del Patrimonio dei Beni Archeologici, in particolare con la catalogazione;
  • in strutture pubbliche e in organismi privati, come imprese, studi professionali specialistici che abbiano funzioni e finalità organizzative anche nel settore del Patrimonio dei Beni Archeologici sia terrestri che subacquei;
  • nella prestazione di servizi culturali, editoriali, web e di ricerca altamente qualificati, relativi all’analisi storica, alla conoscenza critica, alla catalogazione, alle tecniche diagnostiche relative al Patrimonio dei Beni Archeologici, in funzione della formazione di diversi livelli di comunicazione del patrimonio culturale sia subacqueo che terrestre;
  • nella gestione e manutenzione di giacimenti archeologici, nella logica dei parchi culturali-ambientali in rete.

Ordinamento degli studi

La Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici ha durata biennale e prevede l’acquisizione di 120 CFU.

Gli insegnamenti sono suddivisi in 5 ambiti disciplinari principali, per complessivi 70 CFU; ogni iscritto deve acquisire ogni anno i crediti relativi agli insegnamenti dei primi 3 ambiti e di uno a scelta tra il quarto e il quinto ambito. L’anno successivo, gli specializzandi che hanno maturato i crediti nel quarto ambito dovranno acquisire i crediti negli insegnamenti del quinto ambito, e viceversa.

Sono previste 175 ore di lezione per ciascun anno di corso, con frequenza obbligatoria suddivisa in blocchi didattici di una-due settimane al mese, dal lunedì al venerdì. Per questo tipo di attività formative, il valore di 1 CFU è definito pari a 5 ore di didattica frontale + 20 ore di studio.

Al termine di ogni corso sono previste le prove di valutazione. Durante l’anno gli specializzandi possono frequentare seminari tenuti da docenti di fama internazionale, provenienti da altri Atenei e Istituzioni di ricerca.

Sono inoltre contemplate ulteriori attività formative organizzate nei tre stages di scavo/ricognizione, laboratorio/museo, gestione per un totale di altre 375 ore, pari a 30 CFU, da maturare in parte al primo anno e in parte al secondo anno. Per questo tipo di attività formative, il valore di un CFU è definito pari a 25 ore di impegno dello specializzando.

Il percorso di specializzazione si conclude con una prova finale (20 CFU) che consiste nella discussione di una tesi di specializzazione.

 

1° ambito – Conoscenze e contestualizzazione di beni archeologici (40 CFU) SSD
Antropologia BIO/08
Paleontologia e Paleocologia GEO/01
Preistoria e Protostoria L-ANT/01
Storia Greca L-ANT/02
Storia Romana L-ANT/03
Numismatica L-ANT/04
Etruscologia e Antichità Italiche L-ANT/06
Archeologia Classica L-ANT/07
Archeologia Cristiana e Medievale L-ANT/08
Topografia antica L-ANT/09
Metodologie della ricerca archeologica L-ANT/10
Civilità Egee L-FIL-LET/01
Storia del Vicino Oriente Antico L-OR/01
Egittologia e Civiltà Copta L-OR/02
Archeologia e Storia dell’Arte del Vicino Oriente Antico L-OR/05
Archeologia Fenicio Punica L-OR/06
Archeologia e Storia dell’Arte Musulmana L-OR/11
2° ambito – Museografia, tutela, valorizzazione dei beni archeologici del territorio (10 CFU) SSD
Geografia fisica e Geomorfologia GEO/04
Topografia e Cartografia ICAR/06
Architettura del Paesaggio ICAR/15
Museologia e critica artistica del restauro L-ART/04
3° ambito – Diagnostica, conservazione e restauro dei beni culturali (10 CFU) SSD
Pedologia L-LIN 12
Chimica dell’ambiente e dei beni culturali BIO 09
Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina) BIO 10
Abilità informatiche NN
Geologia stratigrafica e sedimentologica SECP-P 07
Petrologia e Petrografia GEO/07
Georisorse minerarie e applicazioni mineralogico petrografiche per l’ambiente e i beni culturali GEO/09
Restauro ICAR/19
4° ambito – Economia gestione e comunicazione (5 CFU) SSD
Economia aziendale SECS-P/07
Economia e gestione delle Imprese SECS-P/08
Organizzazione Aziendale SECS-P/10
Sociologia dei processi culturali e comunicativi SPS/08
5° ambito – Legislazione relativa ai beni culturali (5 CFU) SSD
Diritto Amministrativo IUS/10
Diritto dell’Unione Europea IUS/14
Organizzazione Aziendale SECS-P/10
Sociologia dei processi culturali e comunicativi SPS/08
Stages e tirocini 30 CFU
Prova finale 20 CFU

 

Totale CFU     120

 

Vorrei ricevere:

N.B.: gli avvisi sono informazioni puntuali dedicate agli studenti iscritti
che riguardano:
Potrai modificare le tue scelte in seguito cliccando sul link "Preferenze" nella parte bassa del sito sotto "Notifiche"
  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie policy.
Abilitare i cookie ci aiuta a offrirti un servizio migliore (tra cui le notifiche in tempo reale).